sabato 22 Febbraio 2020
Home Altro Ambiente e Energia Il chewing-gum biodegradabile ottima novità

Il chewing-gum biodegradabile ottima novità

Arriva dal Messico l’innovazione, il chewing-gum biodegradabile e totalmente naturale.

Per chi è attento alla natura, trovare soluzioni più rispettose dell’ambiente ed innovative è importante. Per chi cerca un’alternativa ecologica e biodegradabile anche in un piccolo gesto quotidiano, come quello di consumare un chewing-gum, arriva dal Messico una novità.

Si chiama Chicza ed è il chewing-gum biodegradabile, in grado di rispettare ambiente e città.

È realizzato con ingredienti naturali ed apre la strada ad un nuovo mercato, per l’ambiente e per il business. I chewing-gum  si sono evoluti dal punto di vista commerciale, inseguendo i gusti e le abitudini dei consumatori, ma la sostanza di cui sono composti è rimasta inquinante. Le cosiddette gomme da masticare sono realizzate con gomme sintetiche che impiegano quasi 5 anni per decomporsi e i risultati sono ben visibili sui marciapiedi delle città.

Il principale componente delle chewing-gum infatti è il poliisobutilene, un polimero del petrolio, utilizzato come gomma base, a questo sono aggiunti i biossidi come coloranti e gli edulcoranti chimici per dolcificare.Secondo alcuni dati, nel mondo si gettano ogni anno più di 550 mila tonnellate di gomme da masticare e di queste 23 mila sono in Italia.

Rimuoverle non è semplice,ne’ conveniente il costo infatti varia dai 20 centesimi ai 2 euro.

L’unica alternativa rimane quella di utilizzare un chewing-gum biodegradabile e naturale è quello che si ripropone  il brand Chicza, che recupera dalla tradizione maya il chicle, composto da gomma naturale. I Chicleros, ovvero i raccoglitori di chicle e considerati i reali discendenti dei Maya, sono 2.136 e si sono riuniti in 56 cooperative: possiedono 1.350.000 ettari di Chicozapote, alberi che crescono nella penisola dello Yucatan e dai quali si ricava il chicle. È nella foresta del Gran Peten che inizia il processo di produzione, qui si estrae il chicle attraverso delle incisioni a Z fatte sulla corteccia, prestando attenzione a non danneggiare la pianta, che viene poi lasciata riposare per 5 anni.

Da ogni albero è possibile ottenere dai 3 ai 5 kg di lattice prima del raccolto successivo.

Dopo aver effettuato l’incisione, la linfa riempie le borse poste alla base dell’albero per l’intera notte. Il mattino, le borse piene di chicle vengono prelevate e portate in un Campo Chiclero, qui i Chicleros iniziano a cuocerlo lentamente, in modo da addensarlo.

L’impasto viene mescolato con edulcoranti organici e dolcificato con sciroppo d’Agave. Il chicle viene modellato in delle marquetas rettangolari e lasciato riposare.I Chicleros portarono la loro intuizione gia’ nel 2009 ad una fiera del biologico a Londra e ottennero il primo premio, grazie alla loro idea innovativa dalle radici antiche. Negli anni successivi, Chicza ha ricevuto oltre 20 riconoscimenti, in Italia e all’estero ed è attualmente in commercio in Italia distribuita da Ecolbio s.r.l., che cura anche il mercato a Malta, in Svizzera italiana, in Portogallo e in Albania.

Chicza non è soltanto il chewing-gum biodegradabile al 100%, ma è privo di glutine e lattosio, caratteristiche che lo rendono adatto ad un vasto settore di mercato.

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Antivirus per Android utile e indispensabile

  Usate ogni giorno il vostro cellulare e tablet, avete mai pensato di renderlo sicuro e protetto come fate col vostro pc? Android è diventato facile...

Torta salata carciofi ricotta e speck

Torta salata Carciofi ricotta e speck, sono sempre un'ottima idea, e veloce utilizzando quello che c’è in frigo e metterci dentro quello che preferiamo....

Come conservare le zucchine, buone in ogni stagione

Quando le piante di zucchine cominciano a produrre chi coltiva l’orto viene sommerso dall’abbondanza del raccolto, come conservarle, buone in ogni stagione Anche se gli...

Spotify musica gratis alcune alternative per voi

Spotify gratis permette di ascoltare musica con inserti pubblicitari, spesso non graditi, vi suggeriamo altre applicazioni per ascoltare musica gratis dal vostro smartphone. SoundCloud: Vi...

Unghie deboli cosa fare per rimediare

Unghie deboli cosa fare, lunghe o corte le unghie in salute, si riconoscono subito, quelle deboli tendono a spezzarsi e  sfaldarsi, come rimediare I motivi...