sabato 22 Febbraio 2020
Home Consigli Galateo a tavola, come mangiare correttamente!

Galateo a tavola, come mangiare correttamente!

Galateo a tavola, come mangiare e apparecchiare correttamente!

 

Il termine Galateo è solamente il titolo di un libro scritto nel 1500 in Italia da Monsignor Giovanni Della Casa, “Galateo ovvero de’ costumi”: divenne famoso a tal punto che il nome Galateo è poi divenuto sinonimo delle regole della buona educazione, un istituto di norme che stabilisce i costumi da adottare all’interno della società civile.

 

Ecco quindi per voi le regole base del Galateo su come mangiare, per non sfigurare in qualsiasi occasione, dalla più informale alla cena di gala.

 

PRIMA REGOLA: LA POSTURA

La postura da tenere a tavola deve essere composta, con la schiena ben dritta, non bisogna mai appoggiare i gomiti sul tavolo, le braccia vanno lungo i fianchi e solo le mani sul tovagliato. Tuttavia è sempre bene ricordare che, bisogna sempre cercare di mantenere la propria naturalezza, rimanere inchiodati alla propria sedia in una posa eccessivamente “ingessata” più che ben educati vi farà apparire solamente molto strani.

È LA FORCHETTA CHE VA ALLA BOCCA,  MAI IL CONTRARIO

Mangiando non bisogna tenere una posizione curva e troppo vicina al piatto, bensì rimanere diritti, ma non rigidi, e portare il cibo alla bocca alzando il braccio. Anche in questo caso vale il concetto di non interpretare la regola troppo alla lettera: se rimaniamo con la testa ferma ed immobile mentre portiamo la forchetta alla bocca, l’effetto crollo è praticamente inevitabile con tutte le sue disastrose conseguenze. D’altra parte però, questo non vuol dire che dobbiamo portare il viso verso il piatto con angoli di inclinazione che neanche un tuffatore olimpionico utilizza. L’ideale sarebbe mettersi d’accordo tra forchetta e bocca e incontrarsi a metà strada.

 

IL TOVAGLIOLO DOVE VA?

Appena ci si siede si apre il tovagliolo e si mette sulle ginocchia, in modo da utilizzarlo quando necessario. È da maleducati legarlo intorno al collo o infilarlo nel colletto della camicia. Alla fine del pasto non si ripiega il tovagliolo, ma lo si riappoggia alla sinistra del piatto prima di alzarsi.

RUMORI STRANI? NO, GRAZIE!

Evitare di emettere rumore quando si mangia o si beve e anche dopo aver finito il pasto, una semplice regola che sembra scontata ma forse no, sicuramente c’è ancora qualcuno convinto che emettere  un sonoro rutto a fine pasto sia segno di aver gradito il cibo.

BERE NON È MAI STATO COSÌ…DIFFICILE

I bicchieri, nel caso in cui siano molti, basta ricordare che durante il pasto andrebbero utilizzati prima quelli che sono più a sinistra procedendo verso la direzione destra. È bene prendere il bicchiere dallo stelo e non dalla parte alta, inoltre ci si asciuga la bocca prima e dopo aver bevuto.

LE POSATE NON SONO TUTTE UGUALI

Le posate, mentre si sta mangiando, non si appoggiano coltello e forchetta ai bordi del piatto, ma si appoggiano all’interno e mai disposte a croce. Finito di mangiare si collocano parallele nel piatto, nella posizione di due lancette di orologio che segnino le sei e trenta. Se il numero delle posate apparecchiate accanto al piatto vi mette in imbarazzo, niente paura, è bene sapere che si inizia da quelle esterne e si procede via via prendendo quelle interne. La forchetta si tiene con la mano destra, tra il pollice e l’indice, mentre quando si effettua il taglio va tenuta con quella sinistra. Con la stessa mano andrà poi preso il cibo tagliato per portarlo alla bocca, senza posare il coltello o cambiare mano. Inoltre, anche il cucchiaio si tiene tra il pollice e l’indice della mano destra, va riempito a metà per non rischiare esondazioni varie e soprattutto non si usa mai insieme alla forchetta per arrotolare gli spaghetti.

 

 

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Burger di ceci e carote per vegani e vegetariani

Un secondo piatto vegano o vegetariano gustosissimo per rendere speciali le vostre cene, facile e semplice da eseguire, provatelo e fateci sapere Ingredienti per per...

Capodanno: vestirsi di rosso porta veramente fortuna?

A Capodanno molti di noi indosseranno qualcosa di rosso, intimo, abiti o  accessori come le scarpe, i collant o un nastro tra i capelli,...

Tappeto della cucina, come pulirlo e igienizzarlo

Il tappeto della cucina è un accessorio indispensabile per l’igiene dell’ambiente e la nostra sicurezza, come pulire e igienizzare correttamente Posizionato sotto il lavello...

Alimenti che influiscono sul mal di testa

Il mal di testa è un disturbo frequente che non conosce una particolare gravità ma è in grado di arrecare fastidio, se particolarmente forte,...

Biscotti al burro, si sciolgono in bocca

Ottimi per colazione, oppure per l'ora del the' sono facili e veloci da preparare, conservateli in un bel barattolo di vetro, anche vederli è...