domenica 5 Aprile 2020
Home Consigli Come rimuovere la muffa dai mobili da giardino

Come rimuovere la muffa dai mobili da giardino

Purtroppo capita spesso che i mobili da giardino abbiano la muffa, scopriamo  come rimuovere la muffa , senza doverli gettare

Invece di buttare via i mobili da giardino, possiamo provare a rimuovere la muffa in maniera efficace con ottimi risultati e far tornare i nostri mobili praticamente nuovi, per poterli riutilizzare ogni anno durante la bella stagione. Quando si acquistano i mobili da giardino, la prima cosa da fare è quella di prevenire la muffa.

Per evitare che la muffa danneggi i nostri mobili da giardino, durante l’inverno

Non dobbiamo sistemarli in un luogo caldo, umido e buio, questo perché la muffa è un fungo che si sviluppa in queste condizioni. La muffa è  pericolosissima per la salute e quando puliamo i mobili dobbiamo asciugarli accuratamente. La maggior parte delle persone si affidano ai detersivi per rimuovere la muffa dai mobili da giardino in legno. In realtà questo è un gravissimo errore perché il detersivo aggredisce il legno.

Un detersivo inadatto può anche rovinare i mobili, deteriorarli e scolorirli.

Meglio un prodotto naturale realizzato con mezza tazza di ammoniaca, una tazza di aceto bianco e mezza tazza di bicarbonato di sodio, il tutto diluito in 1 litro e mezzo di acqua. Il prodotto va applicato con un panno morbido o  una spugna non abrasiva . Se dopo il lavaggio ci sono anche delle parti con la muffa, occorre ripassare le parti  solo con l’aceto bianco. Il procedimento è lo stesso anche per i mobili da giardino in vimini, ma potrebbe risultare più difficile a causa delle parti che non si possono raggiungere con la spugna. Pertanto ci possiamo aiutare con una canna dell’acqua dal getto potente.

Se invece i mobili presentano delle superfici in metallo, possiamo utilizzare un detergente neutro. Dobbiamo fare molta attenzione a pulire bene i cuscini che potrebbero essere stati rovinati dalla muffa. Per la nostra salute sarebbe opportuno sostituire i cuscini acquistandone dei nuovi per non correre nessun rischio. Se invece vogliamo provare a pulirli, dobbiamo usare la candeggina: 1 tazza in 1 litro d’acqua.

 

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Pulizia del microonde in modo semplice ed efficace

Pulizia del microonde in modo semplice ed efficace, una corretta pulizia del microonde è fondamentale per l’igiene della cucina. Che sia utilizzato per riscaldare...

Dieta per perdere peso e mettersi in forma

  Una Dieta per perdere peso e riuscire a re indossare quei  pantaloni  di anni fa che ti piacciono tanto   Dopo i vari anni di cenoni...

Spotify dichiara guerra a chi aggira gli annunci pubblicitari

Spotify proibisce esplicitamente l'uso di ad blocker e, ogni software che impedisca la visualizzazione di annunci sulla sua piattaforma incluse anche le versioni modificate/hackerate...

Le Doppie punte, come combatterle

I capelli hanno bisogno di cure  per essere sempre forti, morbidi e lucenti, piccoli consigli per combattere le doppie punte I pericoli del crespo e...

Polpette vegane di ceci e melanzane

Le polpette vegane di ceci e melanzane sono un secondo piatto saporito e veloce da realizzare, consigliate anche a chi non segue una dieta...