sabato 6 Giugno 2020
Home Consigli Come fare la colla vinilica a casa vostra

Come fare la colla vinilica a casa vostra

La ricetta della colla vinilica fai da te da usare per la tecnica del decoupage o altri lavoretti. è uno dei collanti più usati nel fai da te.

Si tratta di una combinazione di resine in polivinil acetato in base acquosa. Si presenta come un liquido bianco latte e un odore leggero, non fastidioso. La colla vinilica a base d’acqua non è considerata dannosa per l’uomo, mentre rischiose possono essere  le colle viniliche a base solvente. Certo in casa non possiamo ottenere resine in polivinil acetato ad alta penetrazione come la colla vinilica, tuttavia per il decoupage e altri lavoretti fatti in casa, la colla vinilica fai da te può bastare.

La colla vinilica che si trova sul mercato con il nome di vinavil.

Il vinavil è famoso per la sua capacità di penetrare tra le fibre del legno tanto che è la colla più usata nel settore del mobile e della falegnameria. La colla vinilica fatta in casa non può vantare proprietà altrettanto penetranti ma è perfetta per incollare sottili strati di compensato, carta pesta, cartoncini e per tutte le tecniche di collage e decoupage.

Per fare la colla vinilica fatta in casa vi servono solo 3 ingredienti facili da reperire. Vi basterà andare al supermercato, nel reparto alimentare. Gli ingredienti per fare la colla vinilica in casa sono:

  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • mezzo bicchiere di amido di mais

La colla vinilica fatta in casa che non fa male alla pelle ed è sicura per i giochi dei bambini.

Prendete due contenitori, nel primo miscelate un cucchiaio d’acqua sottratto al bicchiere e un cucchiaio di aceto di vino bianco. Nel secondo contenitore mescolate il resto dell’acqua e un bicchiere colmo a metà di amido di mais.Mescolate lentamente il contenuto dei due composti, soprattutto quello del contenitore con amido di mais.

Non abbiate fretta e mescolate fino a unire completamente i due ingredienti, acqua e amido dovranno creare una pasta omogenea a filo.In un pentolino, fate riscaldare acqua e aceto, mescolate e unite gradualmente a filo il composto contenente acqua e amido.A fuoco moderato, portate a ebollizione. Spegnete il fornello appena raggiunta l’ebollizione ma continuate a mescolare.

Lasciate raffreddare la vostra colla vinilica fatta in casa e, per conservarla, chiudetela in barattoli di vetro dalla chiusura ermetica.

La colla vinilica fatta in casa è realizzata con materiali organici che possono biodegradarsi facilmente alle alte temeprature. Conservate la colla vinilica fai da te in frigorifero, nella parte più bassa.La colla vinilica fai da te può essere conservata per una decina di giorni ma dato la facilità di preparazione, è possibile prepararla spesso e in piccole quantità.

 

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al canale telegram di cercaconsigli.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Frittata di taleggio e menta semplice e veloce

La frittata di taleggio e menta è un ottimo secondo o uno sfizioso antipasto, facile e veloce da eseguire, il gusto vi conquisterà Essa viene...

Alimenti che influiscono sul mal di testa

Il mal di testa è un disturbo frequente che non conosce una particolare gravità ma è in grado di arrecare fastidio, se particolarmente forte,...

Fluido, conserva l’energia solare per oltre un decennio

Un gruppo di scienziati svedesi ha prodotto un fluido in grado di immagazzinare l'energia del Sole. Arriva dalla Svezia il combustibile solare termico che può...

Come sudare di più per liberare le tossine

Come sudare di più per liberare le tossine, è un processo impiegato dall'organismo per rinfrescarsi, promuovere la sostituzione degli elettroliti e idratare la pelle....

Perchè il gallo canta la mattina presto

Perché il gallo canta la mattina presto, da sempre ci ricorda ogni giorno che è tempo di alzarsi, con un chicchirichì, scopriamo il motivo Ma...