mercoledì 20 Novembre 2019
Home Consigli Curiosità Come conservare le castagne per molto tempo

Come conservare le castagne per molto tempo

Come conservare le castagne per lunghi periodi, come cucinarle e dove raccoglierle, alcuni consigli per voi

Nel mese di ottobre inizia il periodo delle castagne e per raccoglierle: durante le belle giornate autunnali possiamo recarci nel bosco più vicino per andare a caccia di castagne. Le zone boschive sono ideali per raccogliere le castagne e valgono le stesse regole usate per la raccolta dei funghi. Funghi e castagne, infatti, sono un binomio perfetto. Non tutte le aree boschive sono idonee alla raccolta libera di castagne e funghi. Le zone boschive non adatte sono quelle adottate come riserve oppure come coltivazioni private. Le riserve boschive e le zone boschive destinate alle coltivazioni private sono facili da individuare: in genere vi sono dei cartelli di avvertimento e se notate un sottobosco molto pulito, sicuramente sarà destinato alla coltivazione privata. E’ altrettanto importante capire se nella propria Regione vi sono vincoli che impongono un limite di raccolta giornaliero; in genere, in alcune Regioni, è fissato un tetto massimo di 2 kg di castagne a persona.

Come riconoscere le castagne buone? Sono quelle con la buccia integra, senza forellini e soprattutto dalla consistenza soda. 

Le castagne, una volta raccolte, se non trattate hanno una vita breve e non sarà possibile conservarle a lungo per consumarne un po’ per vola. Per fortuna vi sono delle tecniche di conservazione delle castagne che consentono di conservare castagne crude o cotte.

Conservazione delle castagne con metodo Novena

Questo sistema consiste nel mettere le castagne a bagno in acqua fredda per un periodo di 9 giorni ricordandosi di cambiare acqua quotidianamente. Eliminate le castagne che salgono a galla, anche quelle che salgono a galla negli ultimi giorni. I gusci rimasti sul fondo del contenitore devono essere asciugati accuratamente per poi essere messi in frigorifero. La conservazione delle castagne fresche con questo metodo può raggiungere e superare i tre mesi.

Congelare le castagne

Le castagne possono essere conservate nel congelatore ma solo dopo essere state lavate e controllate con cura. Lavate le castagne, asciugatele e incidete il guscio prima di riporle in un sacchetto da freezer. Una volta congelate, le castagne potranno essere conservate a lungo e cucinate in padella o bollite, proprio come appena raccolte. 

Per pulire le castagne ed inciderle, potete usare un coltello da innesto o un apposito strumento come la Pinza Taglia Castagne

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Zucchine croccanti al forno da sgranocchiare

Le zucchine croccanti sono un ottimo antipasto facile e veloce, stuzzicanti come le patatine fritte, ma per noi son migliori, da provare e sgranocchiare...

Come pulire la scopa che usiamo ogni giorno

Come imparare a pulire e igienizzare, le setole della tua scopa,  avere una scopa pulita è importante non solo per la pulizia della casa,...

Come pulire l’argento con bicarbonato

Come pulire l’argento con bicarbonato, in modo naturale, economico, facile e veloce da fare, per avere il vostro argento sempre lucido Molti detergenti per lucidare...

Come togliere le macchie di nicotina dalle mani

Come togliere le macchie di nicotina dalle mani, molti fumatori vivono il disagio delle macchie di nicotina che si depositano sulle unghie e sulle...

Ridere fa bene alla salute, ridiamo di più

Ridere fa bene alla salute, è un dato di fatto. Durante la nostra giornata siamo presi dagli impegni e dai problemi e difficilmente troviamo...