giovedì 27 Febbraio 2020
Home Consigli Come abbassare la glicemia con rimedi naturali

Come abbassare la glicemia con rimedi naturali

La glicemia alta può essere controllata anche con metodi naturali, incentivando l’attività fisica, con una dieta sana e alcuni rimedi di fitoterapia.

Una dieta poco equilibrata, uno stile di vita inattivo o anche solo la predisposizione personale: possono essere molte le cause di una glicemia alta, un problema sempre più diffuso nell’era moderna.

E sebbene la glicemia alta non sempre indichi delle malattie croniche come il diabete, è certamente utile mettere in pratica piccole accortezze quotidiane ideali per abbassarne i valori.

Dal cambio delle abitudini di vita, passando per alcuni metodi naturali, sarà certamente semplice aiutare l’organismo a scendere sotto i valori soglia.

Cos’è la glicemia e come si misura?

Per glicemia si intende il valore della concentrazione di glucosio, quindi di zuccheri, nel sangue.

Quando questo supera i livelli medi di riferimento, all’incirca di 126 milligrammi su decilitro a digiuno, si parla di iperglicemia.

Osserviamo più attentamente i valori di riferimento:

 

Valori Glicemia a Digiuno

Valutazione mg/dl mmol/L

Normale 70-99 3.9-5.5

Alta (IFG) 100-125 >5.5 – <7.0

Diabete >126 >7.0

Non sempre una condizione di iperglicemia sottolinea una malattia cronica come il diabete, si pensi al fisiologico aumento durante la gravidanza, ma è fondamentale indagarne le cause e seguire i trattamenti specifici, anche di tipo farmacologico.

Naturalmente, per il raggiungimento di valori ottimali potrebbero non essere sufficienti le piccole accortezze quotidiane: il parere del medico, ed eventualmente del diabetologo, rimane perciò imprescindibile.

Tra le cattive abitudini della modernità, sedentarietà e stress sono due delle condizioni che influiscono sulla concentrazione della glicemia nel sangue.

Questo perché l’assenza di movimento impatta direttamente sul peso corporeo, con l’accumulo di risorse e il rallentamento del metabolismo, mentre lo stress porta a una sostanziale modifica dell’equilibrio chimico, con un aumento sensibile del rilascio di cortisolo.

Una semplice attività fisica quotidiana, anche una semplice camminata a passo sostenuto o una breve pedalata in bicicletta, sarà decisamente utile per abbassare la glicemia: oltre a bruciare le calorie in eccesso, infatti, incentivando l’attività cardiaca e l’ossigenazione dei tessuti, nonché regolando il rilascio ormonale.

Per aiutare la glicemia a tornare a livelli normali, non vi è niente di più utile che sposare uno stile alimentare sano ed equilibrato.

E non servono privazioni e rinunce per raggiungere questo scopo, basta affidarsi al buon senso e ai principi della dieta mediterranea.

Anche con l’aiuto del dietologo, ed eventualmente del diabetologo, si potrà definire un percorso che permetta di raggiungere un buon bilanciamento tra carboidrati, grassi e proteine.

Un eccesso di carboidrati potrebbe portare ad alzamenti immediati della glicemia, poiché naturalmente ricchi di zuccheri, ma anche privilegiare grassi e proteine potrebbe avere effetti nel lungo periodo.

È importante l’equilibrio, per garantire all’organismo di ottenere l’energia e i principi nutritivi di cui ha bisogno, senza sovraccarichi.

Tra gli alimenti più indicati per il controllo della glicemia,le verdure, in particolare quelle povere di amido come broccoli, fagioli e spinaci.

Si aggiungono i frutti ricchi d’acqua, quali le fragole o l’anguria, poiché idratano il corpo, stimolano la diuresi e incentivano il senso di sazietà, evitando così gli eccessi ai pasti.

E per chi non volesse rinunciare alla carne,prediligere carni magre, come pollo e tacchino, ma anche pesce leggero come il salmone.

Meglio ridurre,i cibi ricchi di grassi saturi, come latticini e carne rossa, ma anche dalle quantità eccessive di sodio, quali alcuni salumi.

Certamente indicata sarà una dieta ricca di fibre, perché utili al transito intestinale ed accelera il metabolismo, in particolare frutta e verdura dall’elevato apporto di fibre solubili.

Oltre all’attività fisica e alla dieta, è possibile approfittare di rimedi naturali e della fitoterapia per aiutare a controllare i livelli di glicemia.

A partire dal tè verde, una bevanda dalle proprietà disintossicanti, diuretiche e ricca di antiossidanti utili all’organismo.

Fra le tante piante indicate per il controllo della glicemia, una delle più famose è il ginseng.

Questa radice, pare rallenti l’assorbimento di carboidrati a livello intestinale, riducendo così l’apporto di zuccheri.

Inoltre, sembra sia in grado di stimolare la produzione di insulina.

Seguono poi aglio e cipolla, dei rimedi già noti per le loro proprietà antibatteriche, ma anche dotati di specifici composti per il controllo degli zuccheri.

L’allicina, ad esempio, sembra possa ridurre la scomposizione dell’insulina da parte degli enzimi epatici.

Curcuma e cannella, infine, possono risultare d’aiuto dopo i pasti, quando la glicemia tende a innalzarsi per via dei processi digestivi.

@cercaconsigli
Da circa 10 anni ho fatto del web la mia passione. Condivido guide e consigli di ogni genere che possano essere di aiuto a chiunque. Felice di poterti consigliare 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi ricevere offerte, promozioni e sconti?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Niente spam, solo email utili e di qualità.

HAI GIà letto questi?

Suggerimenti per il doppio mento, semplici esercizi

Il doppio mento può dipendere da questioni genetiche e dall'età, tuttavia, alcuni esercizi consentono di eliminare il doppio mento e di restituire tonicità al...

La microSD più grande del mondo

SanDisk ha voluto esagerare con le sue microSD. Presentando le sue nuove schede di memoria per smartphone e tablet al MWC 2019, ha annunciato...

Gastrite nervosa: rimedi, sintomi come superarla

  Gastrite nervosa cerchiamo rimedi, sintomi per risolvere il problema Stress, ansia e nervosismo possono avere un impatto negativo sullo stomaco, generando una infiammazione delle pareti...

Come rimuovere le macchie di candeggina dai tessuti

Rimuovere le macchie di candeggina dai tessuti è tutt’altro che semplice, anzi, direi,  difficili da eliminare, consigli utili Chiunque abbia avuto a che fare con...

Cellulare bagnato cosa fare per rimediare al danno

Può capitare di far cadere per sbaglio il proprio smartphone nel lavandino o metterlo in lavatrice per errore, ci sono alcuni metodi per recuperare...